Sesta malattia

Sesta malattia:

La sesta malattia è una malattia infettiva acuta benigna, che colpisce quasi esclusivamente bambini di età compresa tra i sei mesi e i due anni. È una malattia esantematica caratterizzata da febbre di breve durata, seguita da un’eruzione cutanea: l’ infiammazione delle mucose orofaringee è di modesta entità e si manifesta anche un ingrossamento della zona dietro l’orecchio e dei linfonodi del collo.

In seguito la temperatura corporea si normalizza e le condizioni migliorano; nello stesso momento si ha un’eruzione cutanea di macchie dal colore rosa tenue che dal tronco si trasmettono alle estremità del corpo. L’esantema persiste per uno o due giorni, oppure può scomparire in poche ore. La sesta malattia ha un’incubazione di 9 – 12 giorni: inizia con febbre alta (da 39,5 a 40,2 °C) che dura tre giorni, accompagnata da malessere, irritabilità (soprattutto nel lattante) e, a volte, da convulsioni.

La sesta malattia si chiama così perché è la sesta malattia infettiva e esantematica descritta dalla medicina: la prima è la scarlattina, la seconda è il morbillo e la terza è la rosolia; la quarta malattia è una forma lieve di scarlattina e la cosiddetta quinta malattia è il megaloeritema infettivo.

La sesta malattia è causata da due virus appartenenti alla famiglia degli Herpes Virus, che infettano i linfociti B. Il contagio avviene attraverso le vie respiratorie, soprattutto tramite i portatori adulti in stato di apparente buona salute. Negli adulti la sesta malattia si manifesta sempre più frequentemente e provoca sindromi epatiche e febbre.

La terapia per combattere la sesta malattia si basa sulla somministrazione di farmaci antifebbrili, come il paracetamolo. Se si ricorre all’omeopatia Pulsatilla 9 CH è un rimedio consigliabile se le macchie si protraggono per più di tre giorni.