Menopausa

Menopausa:

La menopausa è un periodo fisiologico della vita delle donne che determina la fine dell’età fertile. Con la menopausa, infatti, viene meno l’attività ovarica: le ovaie non producono più né follicoli né estrogeni, ossia i principali ormoni femminili e per questo motivo scompaiono le mestruazioni. Nella maggior parte dei casi, la menopausa compare intorno ai 50 anni, con precisione in un’età compresa tra i 45 e i 53 anni. In alcuni casi, tuttavia, può manifestarsi tra i 40 e i 45 anni (menopausa prematura), prima dei 40 anni (menopausa precoce), o anche dopo i 53 anni (menopausa tardiva).

Inizialmente la menopausa comporta disturbi fastidiosi, ma senza conseguenze, come vampate di calore, ipersudorazione, palpitazioni, arrossamento del viso, senso di affaticamento, alterazioni dell’umore, insonnia, secchezza della mucosa vaginale. In un momento successivo, la menopausa comporta anche un aumento di peso, proprio perché il grasso corporeo consentirebbe all’organismo di trattenere più a lungo gli estrogeni. Con il sopraggiungere della menopausa, la donna è meno protetta di fronte alle malattie vascolari e anche lo scheletro incomincia a indebolirsi, esponendosi inequivocabilmente al rischio di osteoporosi.

Si chiama terapia sostitutiva quella che prevede, durante la menopausa, la somministrazione di estrogeni (quelle sostanze che le ovaie non producono più) e di progestinici (ormoni prodotti nella seconda metà del ciclo mestruale). È importante iniziare una terapia alla prima comparsa dei sintomi della menopausa per intervenire con anticipo sugli episodi di ipoestrogenismo ed evitare così conseguenze gravi sugli apparati cardiovascolare e scheletrico. È anche bene corredare la terapia con una dieta adeguata, integratori e rimedi naturali.